Vincitori 2013

Roma 8 giugno 2013

La Casa del Cinema di villa Borghese ha ospitato ieri sera la III Edizione del Premio “La Pellicola d’Oro” 2013.

Evento organizzato da Enzo De Camillis Presidente dell’Articolo 9 Cultura & Spettacolo e da Luigi Pallotta Presidente della FiTEL.

La preziosa partecipazione di moltissimi tecnici e professionisti del cinema italiano ha reso necessario utilizzare anche la sala Kodak in supporto alla sala Deluxe concessa gentilmente dalla Dott.ssa Caterina Damico per la Casa del Cinema.

La presentata dalla bellissima Cloris Brosca ha visto trionfare l’eccellenza dell’artigianato e delle maestranze del cinema italiano.

Molti gli ospiti illustri: i produttori Bruno Altissimi e Pietro Innocenzi, l’Avv. Andrea Canali dell’ANICA, i due premi Oscar Manlio Rocchetti e Osvaldo Desideri, il Presidente della FiDAC e Donatello Doro Roberto Perpignani e per “Cesare non deve morire”, a seguire il Direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia Marcello Foti, la Dott.ssa Cristina Crisari della Regione Lazio e l’On. Vincenzo Vita.

I vincitori:

  • Miglior Direttore di produzione: Roberto Leone, per il film “Diaz” di Daniele Vicari
  • Miglior Operatore di macchina: Fabrizio Vicari, per il film “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore
  • Miglior Capo Elettricista: Stefano Marino, per il film “Educazione siberiana” di Gabriele Salvatores
  • Miglior Capo Macchinista: Bruno Anghelone, per il film “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore
  • Miglior Attrezzista di Scena: Antonio Murer, per il film “Diaz” di Daniele Vicari
  • Miglior Sarta di Scena: M. Antonietta Salvatori, per il film “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore
  • Miglior Tecnico Effetti Speciali: Franco Ragusa, per il film “Diaz” di Daniele Vicari
  • Miglior Sartoria Cineteatrale: Tirelli Costumi, per il film “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore
  • Miglior Capo Costruttore: Scenearredo, per il film “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore

 

Inoltre:

  • Premio Giovani del Centro Sperimentale di Cinematografia Miglior Direttore di Produzione: Attilio Moro, per il film “Gli equilibristi” di Ivana De Matteo
  • Premio C.A.L.T. – Cassa Assistenza Lavoratori Troupe Miglior direttore di produzione: Simona Batistelli, per il film “Bella addormentata” di Marco Bellocchio
  • PREMIO SPECIALE PER GLI EFFETTI SPECIALI; Giancarlo Giannini, per il film “Toys” di Berry Levinson creando il giubotto elettronico per l’attore Robin Williams
  • PREMIO SPECIALE MIGLIOR MACCHINISTA: Per la famiglia DIAMANTI, il mestiere di macchinista tramandato da quattro generazioni: 1913/2013 – 100 anni di lavoro cinematografico

Commenti chiusi